Oggi è: 18/06/2024 IL SITO UFFICIALE DELLA PARROCCHIA DI ASTI    
 
   
 
 
Personal Page  
   Contattaci          
   Cerca nel Sito Pagina principale Tutte le notizie La nostra famiglia Il passato Informazioni utili  
   
    TUTTE LE NOTIZIE DALLA PARROCCHIA
notizia giorno    
foto news
Il signore delle mosche
Se lo chiami Belzebù fa quasi sorridere. Il colore e il folklore della mitologia dei demoni è un buon anestetico per aiutarti a vivere come se il male fosse solo un personaggio che ben si presta alla caricatura e alla più facile tra le ironie.
Il signore delle mosche, Belzebù, non ha nulla in contrario e ben si presta a evitare di comparire al centro della scena: più semplice e funzionale restare nell’ombra e muovere indisturbato le proprie pedine giocando con l’incredulità degli esseri umani.
Suggerire che il bene e il male sono solo due percezioni che si possono scegliere a seconda del gusto e del piacere che desideriamo trarne.
Chi sarà mai quel folle, quel fuori di testa che continua a distinguere il buono dal maligno?
Dai non scherzare, lo sappiamo benissimo che è solo il figlio di un falegname e viene da una città sena alcun valore e significato. Anche i suoi parenti vorrebbero fermarlo, perché è chiaramente alterato, poco lucido e andrebbe ricoverato al più presto.
Le autorità hanno un’altra opinione e credono invece che agisca direttamente per conto del signore delle mosche: caccia gli altri demoni, perché è preda del demonio.
In un caso o nell’altro il risultato non cambia la prospettiva di chi può godere dell’assenza di fede o della confusione nell’identificare il bene e il male.
Se il bene è come il male, perché non scegliere quello che risulta più conveniente?
Se il bene non può essere distinto dal male quello che conta è la narrazione, è il racconto che può scegliere di volta in volta da che parte si trova il consenso e l’approvazione.
L’assenza di fede agevola il compito di chi spegne la voce dello Spirito e il caos rende difficile decodificare qualsiasi suo messaggio.
Belzebù non chiede di meglio e di più che questo “meraviglioso” tempo che riesce a credere a tutto meno che a Dio.
Smettere di aver paura dell’opinione altrui e riscoprire la distinzione tra bene e male è una scelta che si paga in prima persona e poco importa se espone all’irrisone e allo sberleffo.
Se davvero credi, impari a fartene una ragione e inizi a dare qualche dispiacere al signore delle mosche e ai suoi tanti adepti.



 
 
top
Ritorna alle News
down
New
top
14/06/2024 Invisibile
07/06/2024 Il signore delle mosche
31/05/2024 In Presenza
24/05/2024 Un segno di croce
17/05/2024 Nel tuo Spirito
13/05/2024 Sindone
10/05/2024 Verso l’alto
03/05/2024 L’amore necessario
26/04/2024 Portare frutto
19/04/2024 Dare e ricevere
12/04/2024 Lettera Viva
05/04/2024 Una comunità
30/03/2024 Il bruco e la farfalla
28/03/2024 Innocente
28/03/2024 Tu sei
22/03/2024 Come il vento
18/03/2024 Cuore di Padre
15/03/2024 Vogliamo vedere
08/03/2024 Quando il buio è dentro
01/03/2024 Dieci parole
down