IL SITO UFFICIALE DELLA PARROCCHIA    
 
   
 
 
a
Personal Page  
   Contattaci          
   Cerca nel Sito Pagina principale Tutte le notizie La nostra famiglia Il passato Informazioni utili  
   
   
     

Dammi un sogno in più 
venerdì, 30 dicembre, 2011, 08:25


Non desidero il frastuono di una notte, la bocca impastata e lo stomaco pesante.
Non amo più di tanto i trenini che non vanno da nessuna parte e lo spreco di colore di coriandoli e stelle filanti che domani saranno solo spazzatura.
Non mi piace l'odore della polvere da sparo e non attenderò la mezzanotte con due botti di gioia artificiale in mano.
Vorrei limitare il numero di telefonate e di messaggi che sovraccaricano le linee di auguri impersonali e di buoni propositi che il mattino del due gennaio non avranno più alcun valore.
Dammi un sogno in più, soltanto un sogno, la fatica e la volontà di realizzarlo e il tempo necessario per cambiare una delle tante zone d'ombra della mia vita.
Dammi un sogno di più e le parole per poterlo condividere con le persone che amo.
Dammi un sogno in più, la semplicità di due dita di vino e un amico che abbia ancora il coraggio di sognare insieme a me.
9 commenti ( 1752 visite )

La Notte 
venerdì, 23 dicembre, 2011, 09:37


Ciao Rué!
Il post si è perso nella notte di Natale, quando un "hacker", probabilmente un ragazzino, è riuscito a entrare nel sito e ha mandato in palla la prima pagina.
Carmelo e Tsumi hanno rimesso a posto le cose in breve tempo, ma in uno dei passaggi è andato perduto quanto avevo scritto.
In questi giorni ho preso un attimo di pausa e con ogni probabilità scriverò qualcosa per la fine dell'anno.
Un augurio a tutti per il Natale passato e, a presto.
La notte, talvolta, si porta via i pensieri e per quanto siano numerose le memorie a cui ci affidiamo, bisognerebbe conservare meglio la propria agenda mentale. Sorry!
11 commenti ( 1711 visite )

Dentro  
lunedì, 19 dicembre, 2011, 10:22


Non è scritta su una strada differente da quella che percorri abitualmente ogni giorno...
Non si trova a casa del vicino che consideri più fortunato o tra le pagine di un libro scritto per addetti ai lavori...
Non appartiene a una categoria di persone privilegiata o a una casta di eletti...
La Notizia è dentro di te e dentro ognuno di noi: il messaggero ha solo il compito di aiutarti a prendere coscienza di una realtà che puoi constatare se smetti di cercare al di fuori quello che è presente al tuo interno.
Se un giornalista cerca in ogni modo di entrare "dentro la notizia", un uomo di buona volontà, deve semplicemente accorgersi che la notizia è già dentro.
Non diventerà carta e cuore d'incanto, non senza il consenso e la partecipazione di chi la custodisce e ha, ancora una volta, la grande opportunità di provare a pubblicarla col sudore della propria fronte e la verità del proprio cuore.
1 commento ( 1631 visite )

Un cuore in inverno 
venerdì, 16 dicembre, 2011, 09:25


Lo senti quel cielo che riposa d'inverno
quella notte apparente più lunga del giorno
quel cuore a riposare e fare spazio
a chiudere gli occhi e sognare la luce...
Le tinte pastello sfumate di affetto
biglietti d'auguri scritti a matita
bucce di mandarino sui termosifoni
il muschio, le statuine e un po' di fieno.
La ricca povertà di desideri leggeri
la misura e il rigore di un'altra festa
il dono più nel cuore che nella tasca
il vecchio ancora accanto al bambino.
Non è ieri, forse sarà anche oggi,
per chi sceglierà il cammino dei pastori
la gioia semplice di una famiglia
l'attesa senza bramosie e inquietudini.
Non è ieri, certo è già oggi,
in una speranza che sa accendersi
in una parola che si fa perdono
in una mano qualunque che si apre.



Il gioco dell'Angelo 
mercoledì, 14 dicembre, 2011, 10:16


Se di una parola ne farai racconto
di un prato incolto, un giardino
se una piccola luce sarà già mattino
e poche note diventeranno canto...
Se di poca sabbia scriverai deserto
del tuo silenzio un attimo di pace
se l'eco del vento scioglierà la voce
e un battito d'ali busserà alla porta...
Se la sorpresa sarà già meraviglia
di un nuovo colore vestirai tuo sogno
se sceglierai di accogliere il segno
e una casa sarà affetto, notte e paglia...
Se l'angelo varcasse piano la tua soglia
di ogni paura acenderesti un sorriso
se quiete fosse già il tuo paradiso
e un gioco bambino si facesse veglia...

1 commento ( 1884 visite )


Indietro Altre notizie