IL SITO UFFICIALE DELLA PARROCCHIA    
 
   
 
 
a
Personal Page  
   Contattaci          
   Cerca nel Sito Pagina principale Tutte le notizie La nostra famiglia Il passato Informazioni utili  
   
   
     

Cinque minuti per Te... 
sabato, 17 gennaio, 2015, 06:32


Cinque minuti per una pausa caffè e cinque minuti per una delle tante catene di S.Antonio che si sono moltiplicate improvvisamente, da quando hanno iniziato a viaggiare senza francobollo.
Cinque minuti per dire "mi piace" e cinque minuti per ribadire quel che non "mi piace".
Cinque minuti per sognare? Non c'è più tempo.
Cinque minuti per entrare in una chiesa silenziosa? Mi piacerebbe se e ma...
Cinque minuti per leggere una pagina di Vangelo? Chissà, magari quando e se andrò in pensione!
E può sembrare strano, ma per un numero considerevole di persone che dicono di credere in Dio e in Gesù Cristo questi cinque minuti rischiano di non arrivare mai.
Ho bisogno di questi cinque minuti che possono cambiare la prospettiva del giorno che ho di fronte e permetto a qualunque cosa di portarmeli via, così, senza neanche un senso ben preciso poi...
Cinque minuti per Te sono cinque minuti che restano e quando uno ha imparato a riconoscerli come una priorità, sono cinque minuti che ritornano puntuali.


Mare dentro 
venerdì, 16 gennaio, 2015, 06:37


Qualcuno scivola leggero sulle onde, ma non è questo il mare che desta il mio interesse: preferisco il volo dei gabbiani alle tavole californiane e il respiro dell'inverno al sole acceso dei turisti.
C'è un mare che appare come un disegno all'orizzonte e un mare che abita dentro, là dove il soffio del vento, evoca i movimenti dell'anima e riaccende la distesa delle acque, mentre chiudo gli occhi annullando ogni distanza.
Il grande mare in cui ritrovo la carezza di mia madre, il sorriso degli amici che abitano altre stanze e la presenza di un Dio che mi rende quieto...
Il grande mare che abita dentro e mi sorprende a scrivere di primo mattino con l'oro in bocca dei miei giorni e il desiderio di raccontare un altro viaggio.
2 commenti ( 570 visite )

Come una chiocciola... 
mercoledì, 14 gennaio, 2015, 17:05


E' davvero impossibile rallentare il passo?
Siamo davvero costretti ad andare più forte per sopravvivere?
E' vita quella che scorre senza un minimo di consapevolezza?
Ci sono persone che non riesci più a distinguere da un'agenda: un appuntamento dietro l'altro, il pensiero che si agita tra prima e poi ed è perfettamente estraneo al momento presente.
Se decelleri sei fuori, se non hai una lista infinita d'impegni ti senti un perdente...
Ok! Mi sta bene, voglio essere un perdente.
Scelgo il passo della chiocciola e mi riprendo il mio tempo.
Scelgo di riflettere prima di rispondere.
Scelgo di meditare prima di affrontare una giornata.
Scelgo la fatica di pensare con la mia testa e rinuncio alla scorciatoia dei troppi copia e incolla.
Sono qui, in questo istante sono qui e voglio sapere dove mi trovo.
Il viaggio finisce prima di quanto possiamo credere: le agende, nella migliore delle ipotesi, diventeranno carta da riciclare, i ricordi restano.

2 commenti ( 528 visite )

Vita 
sabato, 10 gennaio, 2015, 12:00


Le cinque del mattino
la luce ancora lontana
il pensiero è lucido
sorseggio lento un caffè
mi arrendo alla vita
provo stupore e meraviglia
per un semplice respiro
è il mio cuore che batte...
Resto seduto ancora un po'
chiedo asilo agli angeli
penso di averne più di uno,
ascolto le loro opinioni
prendo qualche appunto
carico la lavatrice
accarezzo i miei gatti
sto bene, sono felice.

Je suis Charlie... 
mercoledì, 7 gennaio, 2015, 18:55


Ho ascoltato quel che dice la pancia e ho preferito tacere l'assurdità delle parole dettate dalla paura.
Ho preso in considerazione quel che suggerisce la mente e i molteplici punta di vista che troppe volte considerano giusto quel che appare come conveniente.
Ho, infine, ritenuto più opportuno il silenzio e la preghiera che riconducono al mistero di un Dio lontano da ogni fazione.
Pensare che Dio debba per forza scegliere da che parte stare mi sembra una bestemmia. Dio attende ancora che Caino e Abele trovino un accordo e un modo più pacifico di vivere.


1 commento ( 494 visite )


Indietro Altre notizie