IL SITO UFFICIALE DELLA PARROCCHIA    
 
   
 
 
a
Personal Page  
   Contattaci          
   Cerca nel Sito Pagina principale Tutte le notizie La nostra famiglia Il passato Informazioni utili  
   
   
     

Forza Inter 
sabato, 14 maggio, 2011, 12:15


Se il signor presidente del Milan e del consiglio è convinto che un tifoso rossonero sia un'idiota che non distingue una festa scudetto da un'operazione abbastanza lercia di propaganda elettorale, allora, ha fatto male i suoi conti.
Se devo scegliere tra la campagna acquisti per rafforzare una squadra di calcio in vista della nuova stagione e, le sorti di un paese in balia di un megalomane che non ha il minimo rispetto per le istituzioni, allora, non ho dubbi: Forza Inter e Moratti per Moratti, scelgo la Milly!
13 commenti ( 1501 visite )

Il mondo che non vedi 
giovedì, 12 maggio, 2011, 09:47


Primo mattino, passeggio e respiro nel mio piccolo giardino incolto, fisso per alcuni istanti un bocciolo di rosa e ringrazio Dio per la quiete di un momento che ancora mi separa dall'inizio delle attività di questo giorno.
Una persona si avvicina, due parole apparentemente banali e, subito dopo, ascolto un giudizio fastidioso e inopportuno nei confronti di una persona a cui voglio bene.
Non rispondo! Non è il caso di difendere nessuno e il mio interlocutore non è neanche in grado di comprendere perché abbia pronunciato quel giudizio.
L'ego apre la bocca, prende possesso delle persone, riesce a convincerle che è necessario sminuire uno dei tanti altri per affermare se stesso.
So bene ch'è una bugia, sto lavorando parecchio per evitare di entare in quella serie di dinamiche conflittuali che i più considerano come situazioni reali e degne di nota.
Cerco di leggere, oltre la leggerezza di un'affermazione sciocca, la verità di una persona che non appartiene più di tanto a quelle parole.
C'è un mondo in cui tutto appare separato e un giardino con un bocciolo di rosa che racconta la profonda unità di un Dio che è tutto in tutti: non è così reale come sembra, il conflitto.
1 commento ( 1243 visite )

La verità che liberi fa 
mercoledì, 11 maggio, 2011, 10:09


La verità che liberi fa
è parente stretta di un giro di vento
conosce bene il canto della ghiandaia
e non frequenta il circo degli arroganti.
Si lascia nominare in ogni modo
ma non risponde a qualsiasi voce
e si allontana ogni giorno di più
da chi vorrebbe farne uno strumento...
La verità agisce prima di una ragione
non si perde nel gioco delle convenienze
soffoca dove parlano le ideologie
è ricompensa sicura del viandante.
La verità che liberi fa
non ha bisogno di superlativi
e non conosce campagne pubblicitarie
si siede in riva al mare, e respira.
2 commenti ( 1106 visite )

Libertà al tramonto 
venerdì, 6 maggio, 2011, 10:30


Libera di esportare democrazia dove petrolio chiama e libera di torturare i propri nemici, perché Miss Liberty è Francese e recita l'adagio "a la guerre comme a la guerre".
Libera di fabbricare prove inoppugnabili per spegnere le frequenze del dittatore ingrassato a dollari e ormai ottimo per il macello.
Libera di seminare uranio impoverito per il bene dei civili che potranno mettersi in coda e attendere l'estrazione della lotteria per guadagnarsi un bel tumore nei saldi di fine conflitto.
Libera di arrogarsi il diritto di decidere chi è buono e chi è cattivo e di revocare la carta verde quando il vento cambia e con il vento, anche le alleanze e le amicizie.
Libera di mettere i polli in batteria e di negare il fieno alle vacche, di gonfiare in ogni modo le carni e di giocare al piccolo farmacista con antibiotici e affini.
Libera di esportare sementi geneticamente modificati, di distruggere le varietà di mais in Messico, di contaminare i campi in Paraguay e di costringere al suicidio un buon numero di agricoltori Indiani.
Libera di imporre il consumo come vangelo dell'economia e la crescita come libro sacro dei popoli in via di sviluppo.
Libera di giocare a Monopoly con i soldi dei propri cittadini e di consentire alle banche di mangiarsi le case di quanti, si sono ritrovati in povertà, senza neanche capire bene da quale porta, miseria, sia entrata.
Libera di specchiarsi nella vecchia Europa e di sedurla con quel che resta di un'ideologia al tramonto che vorrebbe consumare anche quello che non c'è più.
Libera di pensare di poter sopravvivere a se stessa e di consegnare alla Cina le chiavi di un mondo che forse può ancora cambiare, ma non è che abbia più tutto questo tempo a disposizione.
4 commenti ( 1508 visite )

"Pirromani" 
lunedì, 2 maggio, 2011, 10:17


Finalmente hanno trovato Osama Bin Laden e possiamo festeggiare il grande successo di un uomo che muore per la sicurezza del nostro mondo.
Non ci sarà più terrorismo e tra poche ore finirà anche il conflitto Afghano e quello Irakeno.
I Cinesi sono pronti ad abbattere la muraglia, mentre la Corea del Nord, l'Iran e l'Arabia Saudita si apprestano a vivere in un contesto democratico e in dialogo con il buon vecchio occidente tutto stelle e strisce.
Sarà lui, sarà qualcun altro, sarà propaganda elettorale, sarà quel che sarà dicevano almeno due differenti motivetti sanremesi, ma non c'è violenza che non produca pace duratura e gli estimatori di Pirro hanno ormai perso l'abitudine di contare le proprie perdite.
6 commenti ( 1289 visite )


Indietro Altre notizie