IL SITO UFFICIALE DELLA PARROCCHIA    
 
   
 
 
a
Personal Page  
   Contattaci          
   Cerca nel Sito Pagina principale Tutte le notizie La nostra famiglia Il passato Informazioni utili  
   
   
     

La pace ripudia l'Italia 
martedì, 26 aprile, 2011, 13:05


Siamo in guerra ed è del tutto legittimo bombardare.
Non c'è bisogno di riscrivere la costituzione, basta evitare di leggerla e calpestarla come meglio si crede.
Non siamo neanche più in grado di reagire in alcun modo; sappiamo benissimo che non è il benessere del popolo Libico a motivare l'uso delle nostre bombe, ma mescolando indifferenza e ipocrisia tutto è possibile.
Il colle afferma che si tratta del "naturale sviluppo della nostra missione".
Complimenti e felicitazioni al presidente della repubblica.
9 commenti ( 1569 visite )

Lontano da dove 
martedì, 26 aprile, 2011, 09:23


Lontano dalla pietra
lontano dal giardino
lontano dalle bianche vesti
lontano dai tuoi occhi aperti
che cercano, senza stupore,
la fine dove c'è un inizio.
Lontano dal passato
lontano dal futuro
lontano dal carcere dei tempi
lontano dalla tua memoria
che ricorda, senza speranza,
la morte dove c'è la vita.
Lontano dagli unguenti
lontano dai profumi
lontano da ogni tomba muta
lontano dalle tristi parole
che negano meraviglia
e dicono bruco dov'è farfalla.
Lontano da dove
perchè vicino è ovunque
e ieri come oggi è sempre,
ieri come oggi è oltre
la luce ha spento la notte
non ci resta che Vivere.
1 commento ( 1426 visite )

Simul 
giovedì, 21 aprile, 2011, 11:54


Allo stesso posto di,
ma non la stessa cosa
non la stessa persona,
come se fosse ma non è
finzione è il suo nome
simulare è il suo abito.
Il cerone si scioglie
il fondotinta sbiadisce
la maschera si sgretola,
il sipario si abbassa
la scena si conclude
forse la vita ha inizio?
5 commenti ( 1214 visite )

Nicodemo 
mercoledì, 20 aprile, 2011, 09:43


Nel cuore della notte
incanto il cuore di luna
e più non temo il buio.
Se il sinedrio è sicuro
resto incerto e vado
dove parola si accende.
Lascio giudizio ai tronfi
dove illusione muore
e vado cercando luce.
L'amore che dall'alto
rinasce nuovo sguardo,
Spirito, Guida e Maestro.
Nel meriggio di notte
uno spicchio è bagliore
chiaro un passo si fa.

"Lumière sombre" 
lunedì, 18 aprile, 2011, 10:27


Non sono io la mia ombra, non sono l'immagine riflessa da uno specchio e non sono neppure il contenuto dei miei pensieri spesso disordinati e inconcludenti.
Non sono io quell'essere che ha bisogno di negare per affermare se stesso.
Quel che sono ha bisogno di silenzio da tacere e di luce in cui disperdere le immagini e le forme di una modalità dell'esistenza che allontana dalla verità dell'essere.
Quando smetto di pensare e di riflettere, di agire e di oppormi, di resistere e di insistere, di recriminare per il passato e illudermi per il futuro, sono ancora presente e nell'apparente assenza riscopro l'essenziale: la mia ombra si ricongiunge alla luce.
1 commento ( 1008 visite )


Indietro Altre notizie