Oggi è: 23/07/2024 IL SITO UFFICIALE DELLA PARROCCHIA DI ASTI    
 
   
 
 
Personal Page  
   Contattaci          
   Cerca nel Sito Pagina principale Tutte le notizie La nostra famiglia Il passato Informazioni utili  
   
    TUTTE LE NOTIZIE DALLA PARROCCHIA
notizia giorno    
foto news
In Presenza
Per sentirsi isolati è sufficiente un lockdown qualunque, per vivere il mistero della solitudine senza esserne sopraffatti è necessaria una Presenza…
Amo le ore del primo mattino, il momento in cui resto in silenzio per qualche istante in chiesa prima dell’apertura, la consapevolezza della luce di un cero che mi avverte di non essere solo, il saluto che rivolgo con una genuflessione lenta o un semplice inchino.
Resto in ascolto e quel che provo è stupore e meraviglia per quel Dio che si lascia avvicinare e presto accetterà il limite delle mie mani, la fragilità dei miei pensieri e la debolezza del mio cuore a volte distratto: quando ripeterò le parole che Gesù ha pronunciato nell’ultima cena, Lui, sarà sempre presente.
Qualcuno potrebbe pensare che il tempo di questa quotidiana ripetizione di gesti e parole possa trasformare la celebrazione della Messa in abitudine; al contrario, oggi riesco a gustarla e a viverla con una profondità che 33 anni fa non conoscevo.
A volte devo vincere il fastidio che mi procura la banalizzazione di chi si limita a pensare a una tavolata tra amici e dimentica il senso di quel Sacrificio che continua a produrre effetti nel presente, ma ripeto a me stesso che ognuno ha i suoi tempi e Dio si rivela con calma, pazienza e nel rispetto profondo della libertà dei suoi figli.
Quante prime comunioni che attenderanno anni prima di conoscere una nuova occasione d’incontro con Dio e con i fratelli…
Quante distrazioni e preoccupazioni rapiscono il cuore e la mente dal mistero di quel dono che si rinnova…
Quante mani si allungano senza comprendere che in quel frammento di pane apparente, c’è la presenza reale e autentica di Gesù incredibilmente presente.
La liturgia odierna, soprattutto quella domenicale, ha bisogno di recuperare il valore dei silenzi, delle pause e di quegli attimi di sospensione che danno respiro alle parole, ai canti e ai gesti.
Celebrare il Corpus Domini è un buon punto di partenza per riconsiderare il valore di un’Eucaristia che sappia riscoprire il senso più profondo e vero di quella Presenza e possa trovare la quiete di chi sceglie di adorare, contemplare e vivere quel Dio che si è mai isolato dalla nostra storia.






 
 
top
Ritorna alle News
down
New
top
19/07/2024 Compassione
12/07/2024 Essenziale
05/07/2024 Familiare
28/06/2024 Lei dorme
21/06/2024 Racconti della paura
14/06/2024 Invisibile
07/06/2024 Il signore delle mosche
31/05/2024 In Presenza
24/05/2024 Un segno di croce
17/05/2024 Nel tuo Spirito
13/05/2024 Sindone
10/05/2024 Verso l’alto
03/05/2024 L’amore necessario
26/04/2024 Portare frutto
19/04/2024 Dare e ricevere
12/04/2024 Lettera Viva
05/04/2024 Una comunità
30/03/2024 Il bruco e la farfalla
28/03/2024 Innocente
28/03/2024 Tu sei
down